L'Unione, visto il Decreto Legge del 22 aprile 2021 n. 52, con il quale sono state disposte misure per contenere e contrastare l’emergenza epidemiologia da COVID-19 con il ripristino della disciplina della zona gialla e la riapertura di tutte le attività di servizio di ristorazione ecc.., ha predisposto un iter semplificato e un modulo per la richiesta di occupazione di suolo pubblico, consentendo agli esercizi di garantire la sicurezza dei cittadini e la sicurezza degli addetti che lavorano.

Possono essere presentate le suddette domande, dando la possibilità di allargamento della superficie utile esterna dell’esercizio di ristorazione, per la somministrazione di pasti e di bevande (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari), dell’esercizio per la somministrazione di bevande comprese quelle alcoliche di qualsiasi gradazione, nonché somministrazione di latte, di dolciumi, compresi i generi di pasticceria e gelateria, e prodotti di gastronomia (bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari), dell’esercizio per l’asporto di pasti e bevande (take away, rosticcerie, pizzerie da asporto), consentendo una compensazione del danno che subiscono gli operatori per il rispetto del distanziamento sociale.

Informazioni aggiuntive