Il Presidente della Regione Emilia-Romagna ha adottato una ulteriore ordinanza, valida sull'intero territorio regionale fino al 13/04/2020, con la quale è stata prorogata la chiusura al pubblico di parchi e giardini pubblici. L'ordinanza prevede inoltre che sarà consentito l’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi esclusivamente per le motivazioni ammesse per gli spostamenti delle persone fisiche (lavoro, ragioni di salute o altre necessità come gli acquisti di generi alimentari). Nel caso in cui lo spostamento a piedi sia dovuto a ragioni di salute o per le esigenze fisiologiche dell'animale di comapgnia, si è obbligati a restare in prossimità della propria abitazione. Sono previste inoltre ulteriori disposizioni in merito all'apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante
 

Finalizzato alla costituzione/integrazione di un elenco di attività commerciali per l’attivazione delle misure di sostegno alimentare tramite buoni spesa a favore di soggetti in condizione di bisogno a seguito dell’emergenza da diffusione del virus covid-19

pdfAvviso Pubblico

 

ll Governo ha stanziato dei fondi a favore dei Comuni da trasformare in aiuti per la spesa alle famiglie in difficoltà economica per le conseguenze dell’emergenza sanitaria in corso.
L'aiuto si sostanzia in buoni spesa  per comprare alimenti, prodotti per l’igiene personale e per l’igiene della casa.

 

Sono state prorogate fino al 13 aprile 2020 le misure di contrasto e contenimento  del diffondersi del virus adottate con i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall'ordinanza del Ministro della Salute del 20 marzo 2020 e dell'ordinanza del Ministro della Salute di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 28 marzo 2020
Clicca su ogni atto elencato di seguito per i testi:
NUOVO DECRETO

DPCM 8 marzo 2020

DPCM 9 marzo 2020

DPCM 11 marzo 2020

DPCM 22 marzo 2020

DM 25 marzo 2020 DI MODIFICA DEL DPCM 22 marzo 2020

ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con il MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE del 28 marzo 2020

Modulo autodichiarazione aggiornato al 25/03/2020

"

 Per il testo clicca qui


Viste le prescrizioni dettate dalle vigenti disposizioni, si informa che il Comune ha individuato le seguenti attività indifferibili da rendere con la  presenza del personale addetto:

· attività di Protezione Civile;
· attività della Polizia Locale;
· attività dello Stato Civile, limitatamente al raccoglimento delle denunce di nascita, di morte e rilascio permessi di seppellimento;
· attività di iscrizione anagrafica e cambi di residenza;
· attività dei servizi cimiteriali e della Polizia mortuaria, limitatamente al ricevimento delle salme e delle ceneri, inumazione e tumulazione; stipula delle        
  concessioni cimiteriali;
· attività del protocollo informatico;
· attività del centralino;
· attività della Segreteria e di assistenza agli organi di governo per l’adozione degli atti;
· attività di comunicazione per l’aggiornamento del sito istituzionale dell’Ente e della  pagina facebook, collegate all’emergenza sanitaria in corso;
· attività urgenti dei servizi Personale e Ragioneria;
· attività del Servizio Economato;
· attività di manutenzione da parte del personale della squadra esterna, per garantire il  funzionamento dell’ente e la gestione dell’emergenza;
· attività funzionali alla gestione dell’emergenza;
e nell'ambito di ogni attività potranno essere individuati particolari ed indifferibili procedimenti cui dar corso.
Le attività indifferibili di cui sopra verranno svolte mediante rotazione del personale addetto e solo previo appuntamento telefonico contattando l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico / protocollo al numero 051929002  oppure 0516548901 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00 il sabato dalle 8.00 alle 12.30 e  il giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30
Reperibilità Stato Civile ( limitatamente al raccoglimento delle denunce di nascita, di morte e rilascio permessi di seppellimento) Cell. 3351894890
L'ingresso è consentito ad una sola persona per volta.
E' attiva la casella di posta elettronica semplice  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  e la casella di posta elettronica certificata (PEC), abilitata a ricevere solo comunicazioni provenienti da una casella certificata This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

E

I pazienti possono ritirare i medicinali anche se non hanno attivato il Fascicolo sanitario elettronico con la sola trasmissione, da parte del medico, del "Numero ricetta elettronica" (Nre) e mostrando in farmacia il codice fiscale
Di seguito il link alla notizia della Città Metropolitana:

Al fine di agevolare le persone nell' approvigionamento dei beni di prima necessità, da oggi e fino alla fine dell' emergenza CORONAVIRUS l' acqua della CASA DELL' ACQUA sarà gratuita ed accessibile anche a coloro che non posseggono la tessera.
Confidando nel rispetto delle norme a protezione della salute, invitiamo i nostri concittadini a non eccedere nelle quantità prelevate per consentire a tutti di poter usufruire del servizio senza dover aspettare i tempi tecnici di ricarica del deposito.

Il Presidente della Regione Emilia Romagna ha adottato una ulteriore ordinanza, valida sull'intero territorio regionale fino al 3 aprile 2020, con la quale è stata disposta la chiusura al pubblico dei cimiteri comunali, garantendo comunque l'erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione, cremazione delle salme. 
E' prevista inoltre, nei giorni festivi, la sospensione di tutte le attività di commercio al dettaglio e all'ingrosso, comprese le attività di vendita di prodotti alimentari, ad esclusione di farmacie e parafarmacie.
 
 

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato un nuovo Decreto al fine di contrastare e contenere l'epidemia in corso.
E' prevista la sospensione, su tutto il territorio nazionale fino al 3 aprile, di tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad esclusione di quelle specificate nell'allegato al decreto.
Inoltre è fatto divieto alle persone fisiche di trasferirsi o spostarsi in un comune diverso da quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; di conseguenza  non è più consentita la possibilità  di rientro presso il domicilio, abitazione o residenza. 
- Dpcm del 22 marzo 2020  

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna ha adottato una ulteriore ordinanza, valida sull'intero territorio regionale dal 19/03/2020 al  3/04/2020, con la quale è stata disposta la chiusura al pubblico di parchi e giardini pubblici. L'ordinanza prevede inoltre che sarà consentito l’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi esclusivamente per le motivazioni ammesse per gli spostamenti delle persone fisiche (lavoro, ragioni di salute o altre necessità come gli acquisti di generi alimentari). Nel caso in cui la motivazione sia l’attività motoria (passeggiata per ragioni di salute) o l’uscita con l’animale di compagnia per le sue esigenze fisiologiche, si è obbligati a restare in prossimità della propria abitazione. Sono previste inoltre ulteriori disposizioni in merito all'apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante
 

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, in data 20 marzo 2020 ha adottato una ordinanza recante ulteriori misure restrittive per il periodo dal 21 al 25 marzo 2020, al fine di contenere la diffusione dell'epidemia da COVID-19. Le misure, valevoli su tutto il territorio nazionale, sono analoghe a quelle disposte per la Regione Emilia-Romagna con ordinanza del Presidente della Giunta Regionale in data 18 marzo 2020
L'ordinanza prevede inoltre limitazioni agli spostamenti verso abitazioni diverse da quella principale. 
 

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna ha adottato una ulteriore ordinanza, valida sull'intero territorio regionale dal 19/03/2020 al  3/04/2020, con la quale è stata disposta la chiusura al pubblico di parchi e giardini pubblici. L'ordinanza prevede inoltre che sarà consentito l’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi esclusivamente per le motivazioni ammesse per gli spostamenti delle persone fisiche (lavoro, ragioni di salute o altre necessità come gli acquisti di generi alimentari). Nel caso in cui la motivazione sia l’attività motoria (passeggiata per ragioni di salute) o l’uscita con l’animale di compagnia per le sue esigenze fisiologiche, si è obbligati a restare in prossimità della propria abitazione. Sono previste inoltre ulteriori disposizioni in merito all'apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante
 

Il regolamento forestale prevede la possibilità di eseguire direttamente  da parte di proprietari o possessori dei terreni boscati  tagli di utilizzazione forestale  destinando il materiale ad autoconsumo e comunque non per scopi commerciali 

 

Si pubblicano di seguito le slide del Senato della Repubblica Italiana che illustrano le principali misure contenute nel decreto-legge Covid Ter del 16 marzo 2020      Apri le slide
- April il testo integrale del d.l. 17 marzo 2020, n. 18 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lav

Federfarma  ricorda che è già attivo un servizio di consegna a domicilio ed esorta ad usarlo.Il servizio è offerto a livello nazionale e consiste nella consegna gratuita dei farmaci a domicilio riservato esclusivamente  alle persone over 65 che sono impossibilitate a recarsi in farmacia, per disabilità o gravi malattie, e non possono delegare altri soggetti.
Per accedere al servizio si deve chiamare il numero verde 800 189 521, attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30. Risponderà un operatore al quale si dovrà’  indicare le generalità e l’indirizzo al quale recapitare il farmaco.
Successivamente l’operatore verificherà quale  farmacia  vicina al domicilio è disponibile ad effettuare il servizio e  metterà il cittadino in contatto telefonico con la farmacia stessa  alla quale si potrà  richiedere la consegna a domicilio dei farmaci.
Sarà la  farmacia a concordare le modalità e i tempi di consegna del farmaco richiesto.
Il servizio è offerto dalle farmacie associate a Federfarma con il patrocinio del Ministero della salute oratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19

 

Si informa la cittadinanza che è stato istituito il servizio di consegna a domicilio di generi alimentari, medicinali e richieste mediche riservato ad anziani soli o ad adulti con patologie tali da rendere rischiosa l'uscita dalla propria abitazione.
Informativa    Volantino   Modulo di adesione

INFOGRAFICA

 

Si riportano di seguito i link ai siti del Governo e della Regione Emilia - Romagna in cui sono pubblicate le risposte alle domande frequenti (FAQ) in merito all' emergenza da coronavirus.
http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278
http://disabilita.governo.it/it/notizie/nuovo-coronavirus-domande-frequenti-sulle-misure-per-le-persone-con-disabilita/
https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus
https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus/domande-frequenti

CORONAVIRUS - APERTURA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE (C.O.C.)
Si informa che in via precauzionale è stata disposta l'apertura del C.O.C. per la gestione delle attività dovute all'emergenza da Coronavirus
Apri Ordinanaza

Il Presidente del Consiglio dei Ministri in data 11/03/2020 ha firmato il nuovo Dpcm  che reca ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID - 19 sull'inero territorio nazionale. 
Le principali misure per contrastare e contenere il diffondersi del virus e le misure a sostegno delle imprese https://www.cittametropolitana.bo.it/portale/
- Dpcm dell'11 marzo 2020
- Dpcm dell'  8 marzo 2020
- Dpcm del   9 marzo 2020
- Ordinanza n. 646 del Capo della Protezione Civile
- Ordinanza del Presidente della Regione Emilia - Romagna dell'08/03/2020
- Ordinanza del Presidente della Regione Emilia - Romagna del 10/03/2020
- April il testo integrale del d.l. 17 marzo 2020, n. 18 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19
- Modulo di autodichiarazione per gli spostamenti

Al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus si invitano i cittadini ad attenersi alle disposizioni allegate

Contro Coronavirus

 

Volantino

 

Leggi il comunicato della Città Metropolitana

Su indicazione della locale Stazione dei Carabinieri, si informano i cittadini che NESSUNO è autorizzato a recarsi presso le abitazioni o a telefonare per concordare l'effettuazione di test con tampone per la rilevazione del contagio da Coronavirus.
Si raccomanda pertanto di non fare entrare in casa persone che si spacciano per medici, infermieri, operatori della Croce Rossa, volontari della Protezione Civile o di altra Associazione, proponendo gratuitamente il test e, nel caso si venga contattati, di allertare immediatamente le Forze dell'Ordine (tel. 112)

Informazioni aggiuntive